Cerca per tag:

Casi clinici

"Casi clinici" è di certo pretenzioso, ma sono tutte storie che riteniamo interessanti in quanto permettono di parlare di alcune patologie, comuni e meno comuni, con cui si può avere a che fare e che è bene conoscere.

Acciuga: una gattina FeLV che ce l’ha fatta

La storia di Acciuga (infezione post-operatoria, sindrome mielodisplasica, ascesso polmonare, ecc.) dimostra meglio di tanti discorsi che un gatto FeLV positivo (in questo caso FeLV regressor) si può curare con successo, che la positività al FeLV è sì un fattore prognostico negativo, ma spesso non determinante.
Vai all'articolo

Fivone ed Ernestino: carcinoma squamocellulare

È la storia di due gatti affetti da carcinoma squamocellulare con esiti molto diversi: Fivone, trattato in modo approssimativo è morto della sua patologia; Ernestino, individuato e trattato molto precocemente è vivo e sta bene. Su queste forme tumorali è bene intervenire in modo deciso e tempestivo.
Vai all'articolo

Strongilosi polmonare trattata con selamectin

Le infezioni da Aelurostrongylus spp. sono piuttosto comuni nel gatto: se non trattate possono essere letali e comunque pericolose in anestesia. Entro certi limiti sono trattabili anche con parassitari di uso corrente
Vai all'articolo

Ingratitudine felina? (vescica neurologica/traumi spinali)

Gattina con un trauma spinale che l'ha resa paraplegica; i gatti in queste condizioni devono solitamente essere aiutati ad urinare e (in qualche caso) a defecare; inoltre questi gatti sono maggirmente soggetti a cistiti batteriche che possono essere pericolose per le complicanze renali
Vai all'articolo

Anche un calicivirus "tranquillo" può fare grossi danni

Tulin e Ciapula entrano in un rifugio entrambi reduci da un ricovero in clinica: il primo sviluppa una grave calicivirosi mentre il secondo no; si valuta il loro titolo anticorpale e quello di alcuni altri gatti residenti per scoprire la ragione di questa diversa risposta al patogeno...
Vai all'articolo

Non è sempre FIP umida, anche quando sembra

In base al dato clinico e agli esami Certosina aveva una FIP umida ma l'evoluzione clinica ha permesso di scingiurare questa diagnosi infausta.
Vai all'articolo

Toxoplasmosi sistemica in un gatto trattato con ciclosporina

Santina è una gatta FIV/FeLV negativa che da anni soffre di una ulcera indolente al labbro superiore. In seguito ad un trattamento con ciclosporina ha sviluppato una toxoplasmosi sistemica con interessamento di pancreas e polmone.
Vai all'articolo

L'importanza del metodo: un caso di emangiosarcoma

Questa volta si tratta di un cane, operato d'urgenza per rottura della milza a causa di un emangiosarcoma. Si tratta di un tumore generalmente molto aggressivo, ma in questo caso, ulteriori approfondimenti hanno permesso di appurare che non era così aggressivo e di impostare una terapia metronomica.
Vai all'articolo

La solita storia dei cosiddetti test FIP

È la storia di gattoFip, peraltro comune a tanti altri, cui viene "frettolosamente" diagnosticata una FIP che non hanno: è la vecchia storia della confusione tra positività al coronovirus e la FIP. Sono due cose molto diverse ed è bene ricordarlo.
Vai all'articolo

In ricordo di Ativa: un caso di Pure Red Cell Aplasia (PRCA)

Ativa, un gatto FIV/FeLV positivo, viene trovato con una gravissima forma di anemia che l'istologia ha rivelato essere una PRCA, cioè una forma di aplasia, associata al FeLV-C, che colpisce la linea dei globuli rossi. È stata trattata con successo con una terapia immunosoppressiva aggressiva ...finché il paziente è stato "paziente".
Vai all'articolo

Ronnie et al.: lesioni spinali

Ronnie è un gatto investito che non ha ripreso a camminare ma che comunque gode di una buona qualità di vita; con "et al." intendiamo altri gatti, anch'essi investiti o caduti da un balcone che hanno subito un analogo trauma spinale e che grazie all'intervento di neurochirurgia e alla riabilitazione hanno ripreso a camminare.
Vai all'articolo

Reazione avversa ad un vaccino

in effetti sembrava proprio così ed anche piuttosto grave. Ma leggete tutta la storia che, oltre al lieto fine, è anche "istruttiva"...
Vai all'articolo

Indietro