Parassiti del gatto

Le malattie indotte direttamente o indirettamente da parassiti sono numerose, spesso gravi e molte di queste sono infettive (anche per gli umani). Sono tutt'altro che un problema medico minore come spesso si tende a pensare specie in rifugi o per gatti che vivono liberi. Qui ci si propone innanzitutto di stimolare la necessaria sensibilita' al problema.

Per parassiti si intendono tutti quegli organismi che vivono "a spese" di un altro organismo, che cioe' traggono gli elementi nutritivi a loro necessari dall'ospite causando a questo un danno biologico. L'ospite puo' essere permanente o temporaneo (passa da una specie o da un soggetto all'altro nel corso del proprio ciclo vitale) come obbligato o facoltativo (non puo' o puo' vivere senza l'ospite). In questa definizione di norma non rientrano batteri, funghi o virus anche se per alcuni aspetti sono assimilabili ai parassiti.

Fonti informative

In medicina e' fondamentale riferirsi sempre e solo a fonti affidabili e riconosciute: il "sentito dire" non vale e tante volte e' causa di errori. Nella redazione di questa pagina ci si e' principalmente avvalsi delle seguenti fonti:

Suggerimenti per i rifugi

Nei rifugi o comunque in ambienti che vedono la convivenza di molti animali l'approccio e il controllo delle parassitosi e'particolarmente problematico. Queste sono alcune indicazioni essenziali.

Presentazione e html

Premettiamo che in questa pagina si trattano solo i parassiti del gatto (e non del cane o degli altri animali).

Prospetto interattivo delle parassitosi feline